Quel panettone al sapore Dolcemente Piccante

Via Manin è una piccola traversa a destra alla fine del corso principale di Avola, questo amabile passeggio scandito da piazze e chiese. Quì e lì imponenti facciate barocche vengono annunciate da slanciate palme costantemente baciate dalla chiarissima luce del sud est siciliano. E in Via Manin, giù per la chiesa di Sant’Antonio, troviamo questo paradiso dei golosi, Dolcemente Piccante, pasticceria e laboratorio del gusto voluto da Paolo e Giovanna Piccione, e cresciuto in questi anni come tappa obbligata di chi si trovi a visitare questo gradevole centro barocco a pochi km da Noto.
Una delle specialità è l’arancino al nero d’Avola, tra l’altro vincitore del secondo posto agli Assoluti europei di cucina a Massa Carrara, e realizzato con il vino Nero d’Avola appunto, le mandorle e la ricotta locale.
“Ricordo quella volta ad Agrigento al concorso Ducezio, nel 2015, per la sagra del Mandorlo in Fiore. Per una serie di imprevisti non riuscimmo a realizzare il dolce programmato, e misimo insieme ciò che ci era rimasto, mandorle ulivi, e tanta fantasia. Ne venne fuori la torta della Marchesina, una ricostruzione in versione pasticcera della storia di una giovane marchesina vissuta, nei primi del ‘900, nel marchesato di Cassibile, una storia che sa dei profumi del Mediterraneo”.
Giusto per la cronaca, un successone da primo classificato.
Dolcemente piccante è buono a tutte le ore, per colazione, per merenda, per l’apertivo, per la tavola calda.
I tavoli sono sobri e semplici, l’atmosfera rilassata.
A Natale, infine, Paolo e Giovanna si sbizzarriscono, perchè Natale, si sa, è la festa del gusto.
Al banco, manco a dirlo, ci sarà la torta Dolcemente Piccante, con croccante di pistacchio, cioccolato al peperoncino e cioccolato bianco.
“Ma stiamo preparando – spiega Paolo – anche il Panettone Dolcemente Piccante, realizzato con lievito naturale, cioccolato di Modica e Bacche di Goji”.
Insomma, la dieta può attendere.


Testi a cura di: Valdinoto Team






RESTA IN CONTATTO!

Iscriviti alla Newsletter


Non perdere le novità e gli eventi
del Val di Noto.

Iscriviti