Costanzo, Scalfaro e i capezzoli di Venere

Quella volta che a Noto venne il presidente della Repubblica Scalfaro, Corrado del Caffè Costanzo, per il rinfresco al palazzo del Principe gli preparò la granita coi capezzoli di Venere, le deliziose fragoline di Noto che iniziano con l’arrivo della primavera.

Corrado gli narrò del mito di Zeus, che pose queste fragoline sul seno di Venere appena uscita dal guscio, e tanta bontà e siffatta leggenda valsero al maestro pasticcere il titolo di Cavaliere Ufficiale del lavoro.

Oggi che Corrado non c’è più, i figli con i rispettivi coniugi ne seguono le tracce, e alle fragoline ed alle squisitezze di sempre hanno aggiunto creatività fresca, hanno innovato e rinnovato, in linea con mode e tendenze ma senza perdere l’amore per la tradizione.

Lo schiumone al gusto nocciola con cuore di zabaione al caffè ne è solo un esempio. E poi le granite, i cannoli, e la dolceria tutta.

“Da papà – spiegano i figli –  abbiamo imparato a rispettare le stagioni, e a lavorare solo con i prodotti freschi del momento. Un tempo si veniva al Caffè al tardo pomeriggio, dopo la spiaggia, per rinfrescarsi con una granita o un gelato. Oggi il turismo porta nuove tendenze, l’aperitivo, il dopocena, che noi abbracciamo senza staccarci dal passato”.

“Perchè gli alberi – conclude Luigi Costanzo – non crescono senza radici”.


Testi a cura di: Valdinoto Team


Caffè Costanzo – Antica Dolceria

Granite, Cannoli e non solo...
Con una suggestiva vista della Cattedrale, lo storico Caffè Costanzo di Noto è il luogo ideale per chi ama la tradizione dei dolci, dei cannoli e granite in Sicilia.



RESTA IN CONTATTO!

Iscriviti alla Newsletter


Non perdere le novità e gli eventi
del Val di Noto.

Iscriviti

Utiliziamo cookie propri e di terze parti (più dettagli nella Informativa Estesa).